Bientina ed i suoi mastelli, croce e delizia

BIENTINA. Abbiamo per l’occasione raggiunto telefonicamente il sindaco Dario Carmassi, che segue in prima persona l’approccio con il sistema di raccolta rifiuti.

Carmassi nell’intervista rilasciata a VTrend.it, riassume in poche battute quelle che sono le novità messe in atto, oltre allo smaltimento differenziato tra plastica e vetro anche quella della raccolta puntuale giornaliera.

Con il nuovo sistema di raccolta la popolazione di Bientina è stata dotata di appositi mastelli colorati, ognuno di questi a secondo del colore, è destinato alla raccolta di uno scarto specifico e viene ritirato dagli addetti Geofor seguendo un ordine cronologico giornaliero puntuale.

“E’ normale ci dice -il sindaco Dario Carmassi – che la novità richiede sempre un po’ di impegno e pazienza, da parte dell’amministrazione c’è tutta la volontà di rispondere nel limite del possibile ad ogni precarietà che il cittadino incontra. Per meglio agevolare lo smaltimento – continua Carmassi – abbiamo dotato la popolazione del calendario dell’anno, dove ogni giorno viene riportato il mastello da mettere fuori dalla porta”.
“La tariffa TARSU quest’anno resterà invariata, – continua il sindaco – mentre il prossimo anno questa sarà variata.

Nel 2021 l’importo richiesto sarà ricavato attraverso l’interazione tra un cip contenuto nel mastello ed un bracciale indossato dall’addetto al ritiro, che rivelerà la quantità di materiale contenuto, ed in base a questo verrà calcolata la tariffa”. Una vera novità.
Se tutta la comunità di Bientina collaborerà – conclude Dario Carmassi – tutti ne trarremo dei vantaggi economici.

Menu