Calcinaia e Fornacette – Le super sorvegliate, furti in calo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi ha un auto non assicurata, chi ne guida una rubata, chi non è in regola con la revisione, chi pensa di abbandonare rifiuti, chi si avvicina alle scuole pubbliche con cattive intenzioni, chi è convinto di poter transitare con mezzi pesanti in strade in cui non è consentito, meglio stia alla larga da Calcinaia e Fornacette.

L’amministrazione calcinaiola ha infatti presentato Venerdì 22 Febbraio in una conferenza che si è svolta in Sala Consiliare, le ingenti risorse investite nel settore della sicurezza e alcuni brillanti risultati che si possono ricavare da questo impegno.

Alla presenza del Sindaco, Lucia Ciampi, l’Assessore alla Sicurezza, Giuseppe Mannucci, il Comandante della Polizia Locale, Monica Vanni e l’Assessore al Bilancio, Crstiano Alderigi, hanno infatti dato contezza di tutti gli interventi che l’amministrazione ha messo o sta mettendo in campo per fare di Calcinaia e Fornacette paesi all’avanguardia dal punto di vista del controllo e della legalità.

“Ho avuto modo di leggere con piacere dai vigili di quartiere assunti in grandi città come Pontedera e Pisa grazie ai finanziamenti della Regione Toscana – spiega l’Assessore Mannucci – noi ci siamo riusciti con le nostre forze assumendo due agenti a tempo determinato nel 2018.

Per quanto riguarda la videosorveglianza sono 21 le telecamere di contesto presenti sul territorio comunale piazzate in tutte le principali strade di accesso ai due paesi. Sarà impossibile per chiunque entrare nel territorio comunale senza essere visto. Per quanto concerne le scuole invece è presente una telecamera di sorveglianza all’ingresso di ogni edificio e la sola Scuola Primaria di Fornacette è stata munita di 13 telecamere antintrusione con sensori perimetrali”.

 

Menu