Calcinaia – Marco Buggiani: occhi diversi per la sicurezza del territorio non solo tecnologia onerosa

Il candidato del centrodestra  Marco Buggiani alle comunali del 26 Maggio a Calcinaia, puntualizza e ribadisce concetti  integrativi e alternativi per il controllo del territorio meno onerosi e più risolutivi. Ricordiamo che l’attuale amministrazione comunale di Calcinaia, ha pubblicato un documento, dove sono stati descritti interventi ed investimenti effettuati in ambito comunale. Ecco integralmente il comunicato di Buggiani:

Circa un anno fa iniziammo a sostenere che il tema della sicurezza fosse di primaria importanza anche per Calcinaia ma i piú ci deridevano sostenendo che eravamo dei visionari e che Calcinaia era, ed é tutt’ora, un’isola felice.
Improvvisamente peró l’amministrazione comunale ha iniziato ad investire in videosorveglianza fino al comunicato ufficiale, rilasciato sabato 23 febbraio ultimo scorso, con il quale l’On. Lucia Ciampi, Sindaco di Calcinaia, insieme alla propria giunta, comunicano che l’amministrazione comunale ha investito molti soldi per rendere piú sicura Calcinaia installando telecamere intelligenti in vari punti del territorio ed in grado di riconoscere le targhe dei veicoli in transito e stabilire se questi siano o meno assicurati, revisionati e/o rubati.
Tutto questo allo scopo di garantire maggiore “sicurezza” per le strade di Calcinaia.
A mio avviso invece sembra che l’amministrazione stia cercando in tutti i modi di fare cassa al fine di poter finanziare i cantieri aperti che, da quando é iniziata la corsa alle amministrative, improvvisamente si sono visti moltiplicare. Non é un segreto infatti che parte degli incassi di sanzioni al Codice della Strada possano essere reinvestiti per la manutenzione delle strade.
Noi del centrodestra calcinaiolo abbiamo invece un concetto un po’ diverso di sicurezza.
Il controllo del territorio lo intendiamo attraverso sì la videosorveglianza ma anche tramite investimenti sul controllo dinamico a favore del personale della Polizia Locale ma anche di concertazione con Prefettura, Questura e Carabinieri.
Mi sembra una forzatura installare tre telecamere su un semaforo che giá ne ha viste installate due e che lo stesso, in quattro mesi, ha visto elevare contravvenzioni per circa due milioni di euro.
Legittimo, intendiamoci, ma mi chiedo: di quanti soldi ha bisogno questa amministrazione?
Penso che lo scopriremo nel momento in cui sarà approvato il Bilancio di previsione, il quale ci darà uno specchio di ciò che l’amministrazione avrà messo in campo di qui alle elezioni.
Non sono per niente fiducioso ed ho il forte timore che chi si troverà il 27 maggio a prendere in mano il governo del Comune dovrà affrontare seri problemi di cassa.
Non sarebbe il primo caso in cui un’amministrazione uscente lascia a secco le casse della tesoreria comunale.
Giá abbiamo esperienza in tal senso nel Comune di Cascina dove l’ex Sindaco Antonelli, a quel tempo nelle fila del PD, depauperó quasi completamente le casse del Comune di Cascina obbligando l’attuale amministrazione ad una revisione completa dei capitoli di spesa di Bilancio.
Sono convinto che la stessa situazione si ripeterà anche a Calcinaia.
A breve sapremo se le mie preoccupazioni sono fondate o meno visto che oggi sarà approvato il Bilancio preventivo.

Comunicato di Marco Buggiani candidato centrodestra alle comunali di Maggio per il comune di Calcinaia

Category: La Valdera, Politica
Menu