Da venerdì a Vicopisano arriva la mostra dell’Eros

Mostra “L’Eros al tempo di Leonardo Da Vinci” del Gruppo Culturale Ippolito Rosellini

Nelle antiche Segrete di Palazzo Pretorio a Vicopisano
Inaugurazione venerdì 5 luglio alle 21.00, in esposizione fino al 30 luglio ogni sabato pomeriggio,
dalle 15.30 alle 18.00 e ogni domenica, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00
In occasione dei Cinquecento anni dalla morte di Leonardo da Vinci e in occasione del Toscana Pride, che avrà luogo a Pisa il 6 luglio alle 16.00., il Gruppo Culturale Ippolito Rosellini, con il Patrocinio del Comune di Vicopisano e del Circolo Pinkriot Arcigay, ha organizzato un percorso didattico divulgativo sul tema  “L’Eros al tempo di Leonardo da Vinci”.
“La mostra _ spiega il curatore, professor Giovanni Ranieri Fascetti _ sviluppa, attraverso riproduzioni di immagini e di testi del 1400 e del 1500, un’analisi della realtà dell’amore omosessuale ed eterosessuale all’epoca del grande genio. Leonardo, insieme a tanti artisti e letterati della sua epoca contribuì in modo determinante a una vera e propria rivoluzione del pensiero e del costume: riportando l’attenzione degli uomini sulla Natura e sulla bellezza dei corpi si dette un duro colpo al predominio della sessuofobia medievale e a quel senso del peccato che per secoli aveva oppresso l’umanità occidentale e che era stato utilizzato dalle classi dominanti al fine di consolidare la ricchezza e il potere. Questo rivoluzione portò al Rinascimento dei miti e di una concezione propriamente pagana della vita; l’arma di distruzione del fanatismo omofobo e sessuofobo fu la bellezza, quella bellezza che pervade le opere di uomini geniali.”
L’ubicazione della mostra, ovvero il Palazzo Pretorio di Vicopisano, non è casuale: nel 1503 Leonardo da Vinci si trovava a Vicopisano impegnato nella elaborazione di progetti per la conquista di Pisa. Gli ambienti che ospitano la mostra, ovvero le antiche Segrete, servono, con la loro atmosfera di luogo cupo e repressivo, a dare un’idea di quanto terribile potesse essere  la punizione della giustizia per quelle che erano considerate “colpe sessuali”.
“L’Eros al tempo di Leonardo da Vinci” sarà inaugurata alle ore 21.00 di venerdì 5 luglio e rimarrà aperta al pubblico fino al 30 luglio ogni sabato, dalle ore 15.30 alle ore 18.00 e domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle ore 15.00 alle 18.00. L’ingresso è libero e gratuito. 
Menu