Fabrizio De André e il primo concerto a Pontedera per gli operai della Piaggio.

PONTEDERA. Ventuno, sono gli anni trascorsi dalla scomparsa del grande cantautore genovese Fabrizio De André. Faber, che deve il suo soprannome all’amico d’infanzia Paolo Villaggio, si spense alle prime ore dell’11 Gennaio 1999, un mese prima di compiere 59 anni.

Fabrizio era ricoverato da tempo all’istituto dei tumori di Milano, a causa dell’aggravarsi della malattia. Impossibile racchiudere in poche righe la produzione artistica di colui che è considerato da molti, il più grande cantautore italiano, non possiamo scordarci ad esempio, quando Fernarda Pivano, facendo un paragone con gli altri artisti della scena internazionale disse “Bob Dylan, è il Fabrizio De André americano”.

Vi è un legame tra Faber e la città di Pontedera, ai molti sconosciuto. La biografia ufficiale del cantautore genovese cita quello del ’75 alla Bussola come primo concerto, ma Sergio Martin al quotidiano “La Nazione” ha raccontato una versione diversa. «Tutto è cominciato – racconta Martin – con una mia visita a casa di De André, a Genova. Avevo 22 anni e all’epoca ero il coordinatore dei Circoli Ottobre di Lotta Continua, organizzavamo concerti con Lucio Dalla, Francesco De Gregori, avevo bisogno di artisti, da tempo volevo incontrare Fabrizio e così sono andato da lui introdotto da un’amicizia comune. Gli chiesi se avesse voluto cantare per gli operai della Piaggio di Pontedera, in quei giorni in agitazione. Non ci fu neanche bisogno di convincerlo, mi disse subito di sì».
«Quello fu il suo primo concerto – continua – negli anni mi sono anche sentito un po’ in colpa per averglielo proposto. Fabrizio era in difficoltà di fronte al pubblico così dopo il concerto di Pontedera mi chiamò per chiedermi se finalmente poteva accettare quell’invito che da tempo gli facevano alla Bussola di Marina di Pietrasanta. E così andò»
Il museo Via del Campo 29 rosso, la “casa dei cantautori genovesi” a Genova, conferma, lo riferisce il quotidiano “La Nazione”, il primo concerto a Pontedera di Fabrizio De André.

Category: Musica
Tags: , , , , ,
Menu