Fornacette/Calcinaia – Telecamere +controlli = 2018 più sicurezza, ecco i dati redatti dal comune

PIU’ AGENTI, TELECAMERE DI OGNI TIPO, ACCESSI CONTROLLATI. IL COMUNE DI CALCINAIA INVESTE IN SICUREZZA E IL NUMERO DI FURTI NEL 2018 CALA!

 Chi ha un auto non assicurata, chi ne guida una rubata, chi non è in regola con la revisione, chi pensa di abbandonare rifiuti, chi si avvicina alle scuole pubbliche con cattive intenzioni, chi è convinto di poter transitare con mezzi pesanti in strade in cui non è consentito, meglio stia alla larga da Calcinaia e Fornacette.

L’amministrazione calcinaiola ha infatti presentato Venerdì 22 Febbraio in una conferenza che si è svolta in Sala Consiliare, le ingenti risorse investite nel settore della sicurezza e alcuni brillanti dati che si possono ricavare da questo impegno.

Alla presenza del Sindaco, Lucia Ciampi, l’Assessore alla Sicurezza, Giuseppe Mannucci, il Comandante della Polizia Locale, Monica Vanni e l’Assessore al Bilancio, Crstiano Alderigi, hanno infatti dato contezza di tutti gli interventi che l’amministrazione ha messo o sta mettendo in campo per fare di Calcinaia e Fornacette paesi all’avanguardia dal punto di vista del controllo e della legalità.

“Ho avuto modo di leggere con piacere dei vigili di quartiere assunti in grandi città come Pontedera e Pisa grazie ai finanziamenti della Regione Toscana – spiega l’Assessore Mannucci – noi ci siamo riusciti con le nostre forze assumendo due agenti a tempo determinato nel 2018.

Per quanto riguarda la videosorveglianza sono 21 le telecamere di contesto presenti sul territorio comunale piazzate in tutte le principali strade di accesso ai due paesi. Sarà impossibile per chiunque entrare nel territorio comunale senza essere visto. Per quanto concerne le scuole invece è presente una telecamera di sorveglianza all’ingresso di ogni edificio e la sola Scuola Primaria di Fornacette è stata munita di 13 telecamere antintrusione con sensori perimetrali”.

Ma ecco nel dettaglio i punti del territorio dotati di telecamere di videosorveglianza collegati con la Polizia Locale. Gli agenti della PM con un semplice tablet e grazie ad un server capiente che conserva tutti i filmati, potranno visionare tutte le vetture transitate su queste strade:

Per Calcinaia:

– Via Circonvallazione intersezione via Garibaldi (2018);

– Via Circonvallazione intersezione via del Marrucco (2019);

– Via Vicarese intersezione via F.lli Rosselli;

– Via Vicarese intersezione via Vittorio Veneto (2018);

– Via Vittorio Emanuele;

– P.za Indipedenza;

– via Matteotti in prossimità della rotatoria con via Papa Giovanni XXIII (2018)

– via Ricasoli (area adiacente il Museo della Ceramica);

– Cimitero Calcinaia.

Per Fornacette:

– parcheggio Pam 2 telecamere;

– Circonvallazione Fornacette intersezione con via Casarosa (2019);

– Via Tosco Romagnola, centro Fornacette, due telecamere;

– P.za Timisoara n. 3 telecamere, di cui una che guarda il parcheggio e una per ciascun senso di percorrenza della Tosco Romagnola;

– Parcheggio in prossimità del Cavalcavia di via Togliatti (2019);

– Via Tosco Romagnola intersezione via Mazzei;

– Cimitero Fornacette n. 2 telecamere.

“Preme inoltre sottolineare – chiarisce la Comandante Monica Vanni – che in 9 casi, queste telecamere di contesto, in particolare quelle che si trovano in prossimità delle via di accesso ai centri abitati, sono affiancate da telecamere Selea, ovvero quelle che consentono la lettura automatica del numero di targa del veicolo, i cui dati vengono raffrontati alle principali banche dati al fine di accertare la copertura assicurativa del della vettura, la regolarità della revisione ed anche la provenienza furtiva dello stesso”.

Tutto questo ha permesso alla Polizia Municipale di sequestrare nel 2018 oltre 80 veicoli in circolazione senza assicurazione e 20 in questi primi mesi del 2019. La gestione di questi dati si è già rilevata molto utile anche per le indagini di polizia giudiziaria, sia per l’individuazione degli autori di alcuni furti sia in casi di sinistro stradale con fuga.

Ma quelle di video sorveglianza non solo le uniche telecamere acquistate e installate dall’amministrazione. Le pattuglie e gli agenti della Polizia Municipale infatti sono dotati anche di body-cam da attivare in caso di necessità per registrare interventi per trattamenti sanitari obbligatori o anche in caso di diverbi con automobilisti. La Polizia Locale dispone inoltre anche di una telecamera mobile collocabile sia all’interno che all’esterno delle auto della PM, ma anche su immobili. Si tratta di un dispositivo in grado di effettuare riprese con un elevato zoom, ed essere guidato dagli operatori attraverso il tablet. Anche questa telecamera consente il controllo dei veicoli in circolazione e può essere utilizzare per contestare infrazioni. La telecamere viene inoltre attivata durante i posti di controllo e i rilievi di sinistri stradali al fine di garantire una maggiore sicurezza da parte del personale operante.

“Abbiamo in dotazione anche – precisa il Comandante Monica Vanni – tre telecamere a pannello solare, quindi mobili, che possiamo spostare a nostro piacimento sul territorio comunale in base alle effettivi esigenze del momento per riprendere eventuali abbandoni di rifiuti. Si tratta di sistemi di sorveglianza che si attivano mediante sensori di movimento. Accedendo ai filmati la polizia locale è poi in grado di verbalizzare i soggetti responsabili di questi atti deprecabili”.

Finora sono state 113 le multe comminate per l’abbandono di rifiuti, mentre da dati ufficiosi si registra un calo di furti nel 2018 nel territorio comunale. Tutti ottimi segnali che premiano l’impegno economico messo in campo dall’amministrazione.

Puntuale, da questo punto di vista l’Assessore al Bilancio, Cristiano Alderigi “Abbiamo deciso di reinvestire i proventi derivati da chi non rispetta le regole del Codice della Strada in sicurezza e in dispositivi che intendono far rispettare le regole del Codice della Strada. Abbiamo speso 250.000 € per l’acquisto di telecamere di videosorveglianza investito 1.000.000 € in sicurezza stradale nel 2018 e investiremo ben 2.000.000 € nel 2019”.

Altre misure fondamentale che sono state adottate dall’amministrazione sono quelle relative alla sicurezza stradale e al controllo del rispetto dei divieti di transito presenti sul territorio. In particolare due telecamere vigileranno il Ponte sull’Arno di via Papa Giovanni XXIII e la Toscoromagnola di Fornacette. In questi casi sarà creata un’area ZTL video sorvegliata per impedire il transito dei mezzi pesanti (non autorizzati) sulla Toscoromagnola a Fornacette e nel tratto compreso tra via Circonvallazione e via della Botte e di quelli che cercano di forzare il blocco imposto sul Ponte sull’Arno.

E’ stata inoltre realizzata la sostituzione, con l’adeguamento alle più recenti normative, degli impianti semaforici presenti sulla Tosco Romagnola intersezione con via Togliatti a Fornacette, e di quello ubicato sulla circonvallazione di Calcinaia all’intersezione con via del Marrucco

E sempre nel campo della sicurezza stradale sono già in corso i lavori d’installazione di sei attraversamenti pedonali nel territorio del comune con fascio lumnoso a chiamata e precisamente in:

 

– via della Botte, nei pressi del Cimitero di Fornacette;

– via Tosco Romagnola Fornacette, nei pressi di via Case vecchie;

– via Tosco Romagnola Fornacette nei pressi del Mc Donald’s;

– Via Giovanni XXIII;

– via Matteotti in prossimità della fermata autobus;

– via del Tiglio di fronte alla discoteca Boccaccio.

Infine in ambito di campagne di sicurezza stradale da sottolineare le energie che, da anni, la Polizia Municipale investe in questo settore con lezioni agli studenti, ma anche con test, prove e consigli per gli adulti. Quest’anno per corroborare la già siginificativa attività degli agenti della PM è stato acquistato un velocipede utilizzabile da persone di qualunque età e in grado di simulare anche condizioni psicofisiche alterate.

Grazie anche alla disponibilità di questo nuovo strumento sono state organizzate serate dedicate alla sicurezza stradale e volte in particolare alla prevenzione del fenomeno della guida sotto gli effetti dell’alcool o di sostanza stupefacenti, in molti locali del territorio, ed in particolare:

 

SABATO 9 MARZO, Bowling, Fornacette dalle ore 21:00;

MARTEDI 12 MARZO, Barrino Boccaccio dalle ore 19:30;

VENERDI 15 MARZO, Circolo Arci Gatto Verde dalle ore 19:00;

SABATO 16 MARZO, Circolo Arci, Fornacette dalle ore 21:00;

MARTEDI 19 MARZO, Circolo Acli, Calcinaia dalle ore 19:00;

VENERDI 22 MARZO, Time Out, Calcinaia dalle ore 19:00;

VENERDI 29 MARZO, Incanto Fornacette dalle ore 21:00.

 

Category: La Valdera, Politica
Tags: , ,
Menu