Il comune di Calcinaia al Pride di Pisa

Il Comune di Calcinaia ha concesso anche quest’anno il patrocinio alla manifestazione Toscana Pride 2019 che avrà luogo a Pisa il prossimo 6 luglio.

Prevista una giornata di festa per ribadire che ancora oggi è necessaria una presa di coscienza collettiva contro l’omofobia e la transfobia, il razzismo e il sessismo che derivano da una cultura dell’odio e della discriminazione che occorre contrastare fermamente anche attraverso iniziative come queste.

Il Toscana Pride è infatti un progetto regionale che si sviluppa in maniera uniforme in tutta la Toscana e che, in maniera itinerante, organizza (attraverso le numerose associazioni che ne fanno parte) in una città toscana, ogni anno diversa, una parata politica a conclusione del percorso di attività svolto durante l’anno.

Particolarmente significativa sarà il corteo di quest’anno a Pisa che celebrerà i 40 anni della prima marcia del Movimento Omesessuale italiano che si tenne proprio nella città della Torre Pendente nel lontano 1979. Altro anniversario molto significativo per le rivendicazioni del Pride sono i 50 anni dai moti di Stonewall avvenuti a New York il 27 Giugno 1969.

Non a caso l’idea della manifestazione è nata, come sottoineano gli organizzatori, per trasformare la paura e la rabbia per i soprusi e le discriminazioni subite in partecipazione attiva e costruttiva attraverso percorsi politici e culturali rivolti alle istituzioni e alla cittadinanza.

E tra le molte rappresentanze istituzionali che hanno concesso il loro patrocinio al Pride di Pisa, ci sarà anche il Comune di Calcinaia con il Vice Sindaco, Flavio Tani e il gonfalone comunale.

Come richiesto dagli organizzatori, come gesto simbolico per prendere distanza in maniera ancora più netta da ogni tipo di discriminazione, il Comune di Calcinaia ha esposto al balcone del Municipio una bandiera arcobaleno.

 

Category: Politica
Tags: , , , , , ,
Menu