Lega a Franconi: no alle dimissioni, sì alle scuse

PONTEDERA. La Lega cerca di far luce sulla questione della Strada di Patto.

Nella conferenza stampa di oggi della Lega di Pontedera, l’argomento principale toccato è stato proprio quello che ormai da giorni è al centro dell’attenzione: la questione della Strada di Patto.

Durante la conferenza sono intervenuti Domenico Pandolfi (Consigliere comunale), Giorgio Petralli (Commissario Lega) e Federica Barabotti (ex Consigliere comunale). I tre membri della Lega hanno analizzato la questione da un punto di vista più ampio, inserendo nella loro analisi non solo la Strada di Patto, ma anche altri due lotti di strade malconce ed il progetto APEA volto alla riqualificazione della zona industriale di Gello.

I tre si sono detti più volte garantisti, utilizzando molte volte questa parola, non indirizzando, quindi, l’ipotetica responsabilità penale nei confronti del Sindaco Franconi. I membri dell’opposizione comunque attribuiscono una responsabilità politica nei confronti del Sindaco qualora le indagini confermassero quanto scoperto dalla Guardia di Finanza.

Durante la conferenza stampa, la Lega ed i suoi delegati non hanno richiesto le dimissioni del Sindaco Matteo Franconi, a differenza di Matteo Bagnoli, ex candidato Sindaco del Centro Destra per le elezioni dell’anno scorso a Pontedera, che in un comunicato di due giorni fa lo aveva fatto (leggi qui).

Inoltre, la Lega ha annunciato che organizzerà una iniziativa di volantinaggio per informare tutti i cittadini, anche nelle frazioni, di quanto accaduto.

Menu