Litorale, titolari di concessioni demaniali marittime fino al 2033

Titolari di concessioni demaniali marittime fino al 2033. In arrivo le lettere del Comune. Bonsangue: «Notizia attesa da tempo per gli imprenditori che possono programmare investimenti»

Stanno arrivando in questi giorni ai titolari delle concessioni demaniali marittime sul litorale del Comune di Pisa le lettere di rinnovo della concessioni fino al 2033.

Grazie alla recente legge Finanziaria (L. n. 145/2018), infatti, è stato possibile superare la direttiva dell’Unione Europea 2006, conosciuta come Direttiva Bolkestein, per questa tipologia di attività assicurando ai titolari una durata quindicennale delle loro concessioni.

«Si tratta di una notizia da tempo attesa da parte dei titolari di concessioni che avevano bisogno, come tutti gli imprenditori, di avere il massimo grado di certezza possibile sulla durata delle concessioni anche per programmare investimenti per le loro aziende – dichiara la vicesindaco e assessore al patrimonio Raffaella Bonsangue-. L’Amministrazione comunale ha sempre avuto sensibilità per questo tema e in genere nei confronti delle problematiche del Litorale e gli uffici, non appena hanno avuto direttive anche da parte della Regione Toscana, si sono attivati e coordinati per le definire le autorizzazioni in essere».

Infatti, nel maggio scorso la Regione Toscana ha definito gli adempimenti procedurali conseguenti all’applicazione della legge e da quel momento il Comune di Pisa si è subito attivato per calcolare e richiedere ai concessionari la relativa imposta di registro per la nuova durata della concessione.

Category: Cronaca, News
Menu