No alla sabbia dragata per il litorale

PISA. Da parte di Confesercenti Toscana Nord arriva la bocciatura della proposta dell’autorità portuale di Livorno di utilizzare la sabbia dragata dal cantiere della Darsena Europa per il ripascimento del litorale pisano.

“Gli annunci vanno ponderati e basati soprattutto su basi concrete -spiega Gianluca Tiozzo, presidente balneari Fiba di Confesercenti Toscana Nord -. Il materiale dragato dal porto è a nostro avviso inutilizzabile per depositarlo, ad esempio, davanti allabitato di Marina di Pisa. Stiamo parlando di fanghi estratti da una zona molto compromessa e che quindi richiederebbero carotaggi, attente valutazioni e tempi molto lunghi. Qualcuno forse dimentica che anche il materialo estratto dal cantiere per il porto di Marina, in quel caso molto meno a rischio rispetto a quello di Livorno, fu stoccato altrove”.

“Inutile riversare tonnellate di sabbia sul litorale se non si impedisce che questa alla prima mareggiata venga portata via” incalza il presidente Fiba .

Forti critiche all’ annuncio dell’ Autorità Portuale arrivano anche dal responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord Simone Romoli.

Category: Cronaca
Tags: , ,
Menu