Percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza. 5 denunce

PONTEDERA. 5 persone denunciate in stato di libertà per indebito percepimento del Reddito di Cittadinanza.

Azione congiunta tra i militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Pisa e del locale N.I.L. (Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri).
I Carabinieri del Comando Provinciale di Pisa e quelli del N.I.L. (Nucleo Ispettorato del Lavoro) territoriale, nel corso dell’attività investigativa svolta in sinergia, hanno scoperto l’indebito percepimento del Reddito di Cittadinanza da parte di cinque persone.
Queste sono state denunciate in stato di libertà per la fraudolenta captazione del beneficio economico, in violazione del Decreto Legge 4/2019.
Gli indebiti percettori del Reddito di Cittadinanza, da aprile 2019 a gennaio 2020, hanno percepito anche ratei mensili cospicui.
Gli stessi saranno segnalati all’INPS per la sospensione ed il recupero del beneficio economico erogato.

Nel comunicato redatto dalle forze dell’ordine non vengono menzionate le esatte località dove sono state riscontrate le anomalie.

Menu