Picchi: “una fornace di arroganza”

Preannuncia ancora battaglia la lista civica Con Calcinaia e Fornacette.

“Durante il consiglio comunale è stata discussa la mozione da noi presentata sull’utilizzo del Parco della Fornace, che risulta in stato di abbandono e degrado, e durante l’ultima estate – ricorda il gruppo di Valter Picchi – non è mai stato utilizzato nonostante le numerose richieste da parte di tutte le associazioni del paese. La struttura, pur privata, ha rilevanza pubblica con destinazione ad attività di aggregazione, socializzazione e culturale”.

“Noi – ricorda il gruppo consiliare Con Calcinaia e Fornacette – per evitare il persistere di questa situazione di degrado e per rilanciare una struttura che dovrebbe essere un patrimonio della cittadinanza, abbiamo proposto la cogestione del Parco (vista l’incapacità mostrata dalla proprietà negli ultimi mesi), con la regia del Comune e il lavoro concreto delle associazioni. La risposta data dall’amministrazione che si concretizza nel solo monitoraggio della situazione, rivela l’incapacità da parte della stessa nella gestione di un luogo fondamentale per la coesione sociale, voluto fortemente da parte delle associazioni fornacettesi fin dalla nascita”.

“La mozione è stata respinta dal consiglio – afferma indispettito Picchi – dimostrando anche un’arroganza fuori luogo. Lo stesso sindaco Alderigi in coda al proprio intervento ha ricordato in modo provocatorio alla minoranza l’esito delle recenti elezioni che li ha visti prevalere con il 43% (nemmeno avesse superato il 50% delle preferenze).
Atteggiamento per il quale siamo amareggiati, visto che la nostra mozione andava in una direzione di inclusione e collaborazione nei confronti dell’amministrazione comunale che sembra dimenticarsi ancora una volta dei problemi della frazione di Fornacette”

Queste le dichiarazioni della maggioranza rilasciate in esclusiva a VTrend.it alcune settimane fa.

Menu