Si fingono Carabinieri, tentata truffa ad un anziano

MONTECALVOLI. L’episodio di tentata truffa è avvenuta a Montecalvoli nel Comune di Santa Maria a Monte. A rendere pubblico l’accaduto, è il figlio di un signore ottantenne che è stato preso di mira dai truffatori.

Sul gruppo Facebook “Sei di Montecalvoli se” il figlio ha raccontato il fatto. Suo padre davanti alla porta di casa è stato avvicinato da due signori che si sono presentati come Carabinieri, mostrando velocemente un distintivo. I due truffatori hanno poi domandato all’anziano se avesse oro e banconote in case. A quel punto, il signore ottantenne, insospettito dalle domande inusuali dei due uomini alla porta, non ha ceduto alle richieste dei due truffatori di entrare dentro l’abitazione.

I truffatori, dopo il rifiuto dell’anziano, si sono allontanati dalla casa. L’episodio, lo rende noto il figlio dell’anziano , è stato subito denunciato alle forze dell’ordine. I Carabinieri stanno indagando.

Nel frattempo, sul gruppo Facebook del paese, il figlio lancia un messaggio “Dite alle persone anziane di diffidare di chiunque non conoscono oppure non riconoscono. È brutto invitare alla diffidenza. Ed è difficile farlo capire alle persone che hanno vissuto un’epoca in cui chi trovavi sull’uscio era qualcuno come te, che magari aveva solo bisogno di un’informazione vera, non dove tieni nascosto l’oro.

Fate girare la voce, per mettere in guardia e perché , se mai accadesse, si rendano conto che non sono sbagliati i nostri anziani che si fidano. Ma che purtroppo la diffidenza oggi è diventata l’unica arma di difesa preventiva. E non sufficiente comunque.”
M.S

Category: Cronaca
Tags: , , , ,
Menu