Terricciola SiCura, Grillaia: chiediamo commissione ambiente

TERRICCIOLA. Sulla questione discarica, interviene anche il gruppo consiliare Terricciola SiCura, presentando una mozione con lo scopo di creare una commissione ad hoc per affrontare il problema.

In una nota Terricciola Sicura dichiara “condividiamo le preoccupazioni di Bini in merito al rischio di riapertura della discarica di Chianni. Più volte anche in questa legislatura, ci siamo spesi su questa vicenda e abbiamo sempre ribadito non solo la nostra totale contrarietà a un’eventuale riapertura, ma anche la necessità di azioni che puntino a sensibilizzare la politica Regionale e Provinciale sulla salvaguardia del territorio e sulla soluzione della bonifica senza conferire nuovi rifiuti. Un territorio che è bene ricordare già tanto ha dato e sta dando sul versante dei rifiuti e le molte discariche da Peccioli a Volterra a Pontedera testimoniano come non si possa continuare a considerare la Valdera la pattumiera della Toscana”.

I Consiglieri comunali Elena Baldini Orladini, Sauro Colombini e Matteo Leggeri, capitanati da Matteo Arcenni fanno sapere che “nel prossimo consiglio comunale si discuterà proprio di una nostra proposta di realizzare una commissione consiliare aperta anche alle associazioni ambientaliste per monitorare la questione, e confidiamo che la maggioranza voglia appoggiare questa nostra proposta”.

Al fine di garantire la salute dei cittadini e la salvaguardia dell’ambiente, Terricciola SiCura chiede al Sindaco Mirko Bini di impegnarsi attraverso l’istituzione di una commissione consiliare denominata “Commissione Ambiente – Ex Discarica di Chianni”. Commissione avente lo scopo di approfondire la vicenda, vigilare sul rispetto dell’iter da seguire nella gestione post mortem e della bonifica, predisporre ogni azione tesa a tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini e a prevenire ogni ipotesi di riapertura anche parziale della ex Discarica di Chianni.

Menu