Torna la Randonnée della Valdera in mountain bike

PONTEDERA. È stata presentata questa mattina la nona edizione della Randonnée della Valdera in Mountain Bike.

“Sara un’edizione che mette al centro il fiume della Valdera: l’Era”. Ha esordito Massimo Casini, uno degli organizzatori dell’evento che l’anno scorso ha portato oltre 700 persone a pedalare, nonostante il maltempo, per le colline della Valdera.

La data da fissare sul calendario è domenica 17 maggio 2020, e il luogo di partenza e di arrivo è il centro sportivo Galimberti. Centinaia e centinaia di bikers prenderanno parte alla corsa sulle colline, con le gambe preoccupate a pedalare ma con la testa alta per godersi i panorami che offre la Valdera, e soltanto chi è disposto a godersi il momento potrà gustarsi vari prodotti locali offerti dai ristori lungo il percorso. In totale saranno sette i ristori allestiti nei percorsi grazie alla collaborazione di agriturismi e aziende vinicole del territorio.

Gli itinerari pensati per quest’anno si svilupperanno per il 90% su antichi sentieri e strade bianche. Partendo da Pontedera si attraverserà luoghi affascinanti come la Badia di Morrona, il Teateo del silenzio di Lajatico, la rocca di Castelfalfi, i calanchi di Toiano ed antichi borghi come Peccioli, Terricciola, Chianni e Palaia con la sua Pieve Romanica. Novità di quest’anno è Volterra.

Una corsa per tutti, dai principianti ai più esperti, ognuno potrà scegliere il percorso a lui più congeniale. Quest’anno i percorsi sono 5:

Lunghissimo: 170 km, dislivello totale di 1650. Una distanza che collega la Valdera e la Valdicecina

Lungo: 120 km, dislivello totale 2250 mt

Medio: 80 km, dislivello totale 1350 mt per i più audaci frequentatori di ristori

Breve: 55 km, dislivello totale 850 Mt, per chi ci prova ma non rischia,

Cicloturistico: 40 km, con dislivello totale 350 mt, per chi sgambetta

Quella di maggio sarà la nona edizione, la prima fu nel 2012 in occasione della fiera di Pontedera, quando fu organizzata la prima Randonnée cicloturistica. Ogni anno i partecipanti sono cresciuti in modo esponenziale diventando un evento conosciuto in tutta Italia nel settore MTB.

“È cresciuta molto in questi anni, anche grazie alle associazioni di volontariato che la rendono possibile. La Randonnée è una grande occasione per l’intero territorio, perché è l’opportunità di raccontare la Valdera, ed i suoi prodotti, pedalando tra splendidi paesaggi”.

Presenti alla conferenza di presentazione, il sindaco di Pontedera Matteo Franconi, i consiglieri delegati Emilio Montagnani e Alice Paletta, il Consigliere regionale Andrea Pieroni e gli organizzatori dell’evento.

Menu