Va dall’amico per fare pace, lo uccide a colpi di pistola

MONTOPOLI. Rischia l’ergastolo Denny Scotto, l’operaio agricolo di 27 anni di Chiesina Uzzanese che l’anno scorso uccise a colpi di pistola Giuseppe Marchesano anche lui 27enne ,di Casteldelbosco. Per l’accusa, Scotto uccise Marchesano scagliando contro di lui almeno 10-11 colpi di “357 Magnum” : due colpi agli arti inferiori che provocarono otto lesioni, interessando anche le parti intime, un colpo all’avambraccio destro, un colpo all’emitorace che provocò un rapido e importante sanguinamento; sette colpi al capo.

Il movente dell’omcidio sarebbe stata una discussione molto accesa  fra i due. Il 9 novembre, l’assasino era partito per andare a trovare l’amico Marchesano. Scotto avrebbe voluto a suo dire riallacciare i rapporti di amicizia ma così non è andata, in quel tragico giorno Scotto crivella di colpi Giuseppe Marchesano.

Si svolgerà oggi il processo che determinerà il futuro di Scotto, accusato di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione e dalla crudeltà.

 

Category: Cronaca
Tags:
Menu