Vandalizzata la targa in memoria di Idy Diene

FIRENZE. Vandalizzata la targa in memoria di Idy Diene. La targa che lo commemora nel luogo in cui fu ucciso è stata oggi coperta da vertice nera in modo da renderla illeggibile. 

“Questa mattina ci siamo alzati e questo è ciò che abbiamo trovato: la targa dedicata dalla Firenze antirazzista a Idy Diene, assassinato il 5 marzo 2018 da mano fascista, imbrattata di vernice e ricoperta di nero. Il limite è stato superato da tempo. Reagiamo insieme, decisi e risoluti, per fermare una deriva inquietante che vorrebbe imporsi in ogni città. Firenze e l’Italia intera sono antifasciste e antirazziste. Non un passo indietro”. Queste le parole di Arci Firenze.

Idy Diene era un venditore ambulante senegalese residente a Pontedera ucciso da Roberto Pirrone (leggi) a colpi di pistola più di un anno fa a Firenze sul Ponte Vespucci. L’originale intenzione dell’omicida era quella di uscire di casa e suicidarsi ma alla fine optò per uccidere con sei colpi il 53enne.

Indignato dal gesto è anche Simone Millozzi, ex sindaco di Pontedera. “Quella targa – scrive Millozzi – rappresenta un’intera città unita nel ricordo di Idy! Un gesto che rappresenta una offesa alla memoria di Idy, alla sua famiglia, alla nostra comunità! Vergogna!. All’epoca partecipammo come città al corteo per le vie di Firenze in ricordo di Idy con queste parole: “Oggi pomeriggio Firenze e Pontedera sono unite nel ricordo di Idy: un nostro concittadino generoso, solare, sempre disponibile”.

[Fotografia di Riccardo Bonelli]

Category: Cronaca
Tags: , , , , , ,
Menu